CASETTA – GROTTE PENTA

CASETTA – GROTTE PENTA


Home | Territorio | Museo all'aperto

CASETTA – GROTTE PENTA


Il territorio di Blera gode di una tra le più vaste necropoli etrusche. La Casetta occupa il settore settentrionale della necropoli, e vi sono rappresentati tutti i tipi tombali a partire dall’VIII sec. a.C. Le tombe a fossa e a tumulo circolare (risalenti al VII e VI sec. a.C.) che occupano il pianoro, oggi non sono più visibili a causa dell’interro dovuto all’uso agricolo dei terreni.

Più evidenti sono invece i monumenti funerari rupestri a dado o a falso dado modellati nella roccia tufacea della rupe esposta a meridione. Alle pendici della Casetta il complesso Grotte Penta-Martarello, libero dalla vegetazione, offre l’esempio di questa organizzazione cimiteriale costituendo una sorta di museo all’aperto. Sulla parte alta spicca una tomba a semidado con modanature e gradinata laterale affiancata da due tombe con camere intonacate e dipinte risalenti al IV sec. a.C. La maggiore delle due, Grotte Penta, è costituita da una camera rettangolare con colonna dorica al centro e decorazione pittorica sulle pareti, consistente in fasce rosse e nere nella parte alta, un’estesa fascia bianca mediana e uno zoccolo rosso in basso, sormontato da un fregio ad onde marine che si dipartono da un fiore di loto centrale. L’altra tomba dipinta, identica per struttura e decorazione, non ha la colonna centrale ma è meglio conservata e presenta tracce di iscrizioni etrusche sulla fascia bianca mediana tra le quali è stato possibile riconoscere due nomi gentilizi: Anie e Tetnie. Altri sepolcri si affacciano a mezzacosta e altri ancora nel fondovalle. Da qui proviene una statua funeraria in peperino raffigurante un leone, attualmente esposta nel Museo Nazionale Etrusco di Viterbo.


Mappa





Località correlate


CIMITERIO

CIMITERIO


Il settore meridionale include vari nuclei di tombe alle pendici dell’abitato, fino alla riva destra del Biedano, nei vocaboli Borsello, Cimiterio, Molella e Fornicello.

Scopri di più
SAN GIOVENALE

SAN GIOVENALE


San Giovenale, raggiungibile percorrendo la strada comunale Blera-Civitella Cesi, è uno dei siti umani abbandonati del territorio di Blera.

Scopri di più
PIAN DEL VESCOVO

PIAN DEL VESCOVO


Il quadrante nord-occidentale della necropoli include Pian del Vescovo, prospiciente la riva destra del Biedano, dove si trova la maggiore concentrazione di tombe.

Scopri di più